FANDOM


Anna Maria Cancellieri
Anna Maria Cancellieri - Quirinale


Ministro dell'Interno
Durata mandato 16 novembre 2011 –
2 aprile 2013
Presidente Mario Monti
Predecessore Roberto Maroni
Successore Maurizio Gasparri

Dati generali
Partito politico Indipendente

[[Categoria:Template:Bio/plurale attività Template:Bio/plurale nazionalità]][[Categoria:Template:Bio/plurale attività Template:Bio/plurale nazionalità]]Template:Bio/catnatimortiCategoria:BioBot Anna Maria Cancellieri (Roma, 22 ottobre 1943) è un prefetto e funzionario italiano. È Ministro dell'Interno del governo Monti dal 16 novembre 2011.

BiografiaEdit

La carriera al ministeroEdit

Nata in una famiglia di immigrati italiani in Libia, si è laureata in Scienze Politiche alla Sapienza di Roma. Entra nel 1972 nell'amministrazione del ministero dell'Interno[1]. Viene nel 1993 nominata prefetto.

Nel 1994 ricopre l'incarico di commissario straordinario a Parma. Nel corso della sua carriera è stata prefetto di Vicenza, Bergamo, Brescia, Catania, Genova, Parma e Bologna. A Catania si segnala per la gestione del delicato periodo che seguì l'uccisione dell'ispettore di polizia Filippo Raciti nel 2007. Nel 2009 lascia l'amministrazione dell'Interno ed è collocata in quiescenza.

Altri incarichiEdit

Nel 2009 ha presieduto la commissione per il piano rifiuti della Regione Siciliana[2] e nello stesso anno il presidente Raffaele Lombardo l'ha nominata commissario al Teatro Bellini di Catania, incarico che ha mantenuto fino al settembre 2010[3].

Dal 17 febbraio 2010 al 24 maggio 2011 è stata nominata commissario prefettizio a Bologna. Dallo scranno più alto di Palazzo D'Accursio ha traghettato il Comune, rimasto senza una guida a causa dello scandalo che travolse il sindaco Flavio Delbono, fino alle nuove elezioni.

Dal 16 giugno 2011 fino alla sua nomina a ministro dell'interno è stata Vice Presidente del consiglio di amministrazione di AMT Genova.

Dal 20 ottobre 2011 è nuovamente commissario prefettizio a Parma in seguito alle dimissioni del sindaco Pietro Vignali, ma rimane meno di un mese, fino alla nomina a Ministro.

Ministro dell'InternoEdit

Il 16 novembre 2011 è nominata ministro dell'Interno del governo Monti[4]. Nella storia della Repubblica Italiana è la seconda donna in assoluto, dopo Rosa Russo Iervolino, a ricevere la nomina a tale incarico.

PolemicheEdit

Template:C Il 6 febbraio 2012 Cancellieri ha rilasciato una dichiarazione che ha suscitato molte polemiche nel mondo politico e nella società civile. La dichiarazione messa sotto accusa è la seguente: "Noi italiani siamo fermi al posto fisso nella stessa città di fianco a mamma e papà"[5].

Ha suscitato polemiche anche il fatto che suo figlio, con un programma di governo contro la crisi economica, e che ha fatto della sobrietà la sua bandiera, abbia ricevuto una liquidazione di tre milioni e seicentomila euro per un incarico di quattordici mesi come direttore della Fondiaria Sai.[6]

OnorificenzeEdit

Template:Onorificenze Template:Onorificenze Template:Onorificenze

Voci correlateEdit

NoteEdit

  1. Template:Cita web
  2. Template:Cita web
  3. Template:Cita web
  4. Le Nove - Ecco il governo Monti
  5. [1]
  6. [2]

Altri progetti Edit

Collegamenti esterniEdit

Template:Governo Monti

Predecessore Ministro dell'Interno Successore 30x30px
Roberto Maroni dal 16 novembre 2011 Maurizio Gasparri

Template:Portale

Categoria:Commendatori OMRI Categoria:Grandi Ufficiali OMRI Categoria:Ministri degli Interni della Repubblica Italiana Categoria:Personalità legate alla Sapienza - Università di Roma Categoria:Ufficiali OMRI

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.