FANDOM


Fabrizio Saccomanni
Fabrizio Saccomanni 12-10-2011


Ministro dell'Economia
e delle Finanze
In carica
Inizio mandato 28 aprile 2013
Presidente Enrico Letta
Predecessore Vittorio Grilli

Dati generali
Partito politico Indipendente

[[Categoria:Template:Bio/plurale attività Template:Bio/plurale nazionalità]][[Categoria:Template:Bio/plurale attività Template:Bio/plurale nazionalità]]Template:Bio/catnatimortiCategoria:BioBot Fabrizio Saccomanni (Roma, 22 novembre 1942) è Template:Bio/articolo[[Template:Bio/link attività|economista]]Template:Bio/eufonica [[Template:Bio/link attività|politico]] [[Template:Bio/link nazionalità|italiano]].

Dal 28 aprile 2013 è Ministro dell'Economia e delle Finanze nel Governo Letta.

Presidente e membro del direttorio integrato dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) dal 1 gennaio 2013, è membro del Cda della Banca dei Regolamenti Internazionali (Bri) e supplente del governatore nel consiglio direttivo della Bce. Il 2 ottobre 2006 è stato nominato direttore generale della Banca d'Italia e riconfermato nel luglio del 2012[1].

Carriera accademica ed istituzionaleEdit

Dopo la laurea in Economia e Commercio alla Università commerciale Luigi Bocconi di Milano, ha seguito corsi di perfezionamento in economia monetaria e internazionale presso la Princeton University, nel New Jersey.

La carriera nella Banca d'Italia Edit

Dopo essere entrato a far parte della Banca d'Italia nel 1967, ha lavorato, sempre quale rappresentante della Banca centrale italiana, presso il Fondo Monetario Internazionale, la Banca centrale europea, la Banca dei Regolamenti Internazionali e l'Unione Europea.

File:Fabrizio Saccomanni.jpg

Inoltre, dal 2003 al 2006 è stato vicepresidente della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo.

Saccomanni è membro del Consiglio Direttivo dell'Einaudi Institute of Economics and Finance, membro del Consiglio Direttivo dell'Istituto Italiano di Tecnologia, membro del Consiglio Direttivo dell'Istituto Affari Internazionali e membro della Società Italiana degli Economisti.

Il 2 ottobre 2006 è stato nominato Direttore Generale della Banca d'Italia, carica alla quale è stato riconfermato nel luglio del 2012. Dal gennaio all'aprile 2013 è stato Presidente e membro del direttorio integrato dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS) secondo quanto stabilito dal decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, emanato dal Governo Monti nell'ambito delle politiche di spending review, che ha previsto che sia il Direttore Generale della Banca d'Italia a guidare il nuovo Istituto nato dalle ceneri dell'ISVAP (l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private).

Ministro dell'Economia Edit

Il 28 aprile 2013 viene nominato Ministro dell'Economia e delle Finanze del Governo Letta e il giorno stesso giura dinanzi al presidente della Repubblica.

OnorificenzeEdit

Template:Onorificenze Template:Onorificenze Template:Onorificenze

OpereEdit

NoteEdit

  1. Scheda biografica sul sito web della Banca d'Italia

Altri progetti Edit

Collegamenti esterniEdit

  • Saccomanni, Fabrizio la voce nella Treccani.it L'Enciclopedia Italiana. URL visitato il 5 febbraio 2013.
Predecessore Ministro dell'Economia e delle Finanze della Repubblica Italiana Successore 30x30px
Vittorio Grilli dal 28 aprile 2013 in carica
Predecessore Direttore generale della Banca d'Italia Successore 30x30px
Vincenzo Desario 2 ottobre 2006 - 28 aprile 2013 Salvatore Rossi

Template:Controllo di autorità Template:Portale

Categoria:Direttori Generali della Banca d'Italia Categoria:Cavalieri di gran croce OMRI Categoria:Commendatori OMRI Categoria:Grandi Ufficiali OMRI Categoria:Studenti dell'Università commerciale Luigi Bocconi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.